app-storearea-applicatoriarea-privatiarea-produttoriarea-progettistiarea-rivenditoriarrow-downarrow-rightbackbookcalculatorclosecontrolsdownloademailenvelopeeyefilterflaggoogle-playlinklogo-fila-footerlogo-filalogo-recommendedmarkermateriali-esternomateriali-finituramateriali-internomateriali-lavaggiomateriali-manutenzionemateriali-pavimentomateriali-pretrattamentomateriali-protezionemateriali-rivestimentonewsletter-arrownewsletterpagenav-gridpagenav-nextpagenav-prevphone-filledphoneplayplusprintsearchshare-facebookshare-googleplusshare-linkedinshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-flickr-bnsocial-flickrsocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetoolbar-apptoolbar-capitolatotoolbar-certificationstoolbar-downloadtoolbar-eyedroppertoolbar-product-safetytoolbar-product-sheettoolbar-product-techtoolbar-retailertoolbar-supporttoolbar-videotutorialupload-file
Pietre ricostruite

Pietre ricostruite

La pietra ricostruita, detta anche ricomposta o artificiale, è ottenuta miscelando leganti (cemento, sabbie o argille) con pietre e marmi macinati. E’ utilizzata principalmente come rivestimento murale esterno ed interno, nonché per ricoprire ed abbellire muretti di cinta, ecc. Su questo tipo di materiale, a medio basso assorbimento, si consiglia l’utilizzo di protettivi a base solvente. Si possono trovare in commercio anche pietre ricostruite realizzate interamente in gesso, sono materiali che si usano esclusivamente per rivestimenti interni considerato il loro altissimo assorbimento. Su questa ultima tipologia, si consiglia di utilizzare una cera opaca per bloccare lo sfaldamento del materiale e aiutare l’operazione di pulizia.

Configura il miglior trattamento di pulizia, protezione e manutenzione delle pietre ricostruite cliccando sulle icone qui sotto.


Seleziona la finitura

  • Finitura opaca o grezza